Caricamento in corso...

SCAFFALATURE, SEMILAVORATI, PIANI IN MARMO, ARREDO DA UFFICIO ...

Arredamento

  • Vendita

Vendita Online

SAM_5651.JPG SAM_5652.JPG SAM_5655.JPG
SAM_5657.JPG SAM_5656.JPG SAM_5658.JPG
SAM_5659.JPG SAM_5653.JPG SAM_5660.JPG
SAM_5661.JPG SAM_5663.JPG SAM_5662.JPG
SAM_5664.JPG SAM_5665.JPG SAM_5666.JPG
SAM_5669.JPG SAM_5667.JPG SAM_5672.JPG
SAM_5668.JPG SAM_5671.JPG SAM_5670.JPG
SAM_5674.JPG SAM_5673.JPG SAM_5675.JPG
SAM_5654.JPG
0 offerte

Prezzo base

1.100,00 €
+ IVA sul prezzo base : 242,00 €
+ Diritti d'asta (IVA incl.): 187,88 €
Totale da saldare: 1.529,88 €

SCAFFALATURE, SEMILAVORATI, PIANI IN MARMO, ARREDO DA UFFICIO ETC. ETC

Fallimento 36/2014 - TRIBUNALE ORDINARIO Siena

Messo in vendita da Istituto Vendite Giudiziarie di Arezzo e Siena - Via G. Ferraris, 136 Arezzo - 0577318111 visite.ivg@gmail.com

Termine vendita 
Numero lotto: LOTTO UNICO
Cauzione: 200,00 €
Fine iscrizioni con Carta di Credito: 29/03/2017 11:50
Fine iscrizioni con Bonifico: 27/03/2017 09:00
Rilancio minimo: 10,00 €
Inizio iscrizioni: 15/03/2017 09:00
Fine vendita: 29/03/2017 12:00
Ubicazione dei beni:
Loc. Selvamaggio, 35
Colle Di Val D'elsa (SI) - 53034
Italia
Prezzo base: 1.100,00 €
Asta con prolungamento: 3 minuti
|

Lotto unico comprendente un grosso e vario quantitatativo di beni:

pancale con scatole in metallo e pastica

pancali con contenitori

mobili portalavabo grezzi e verniciati

specchiere e specchi vetro varie dimensioni

piani con lavandino in marmo e con foro per lavabo

piani in cristallo con fori

scala in metallo per scaffali

casse in plastica portaoggetti

pancali di ripiani in metallo

pancali di montanti di scaffalature da 3 metri e da 2.50 metri

pancali di cotto

arredo da ufficio e materiale da ufficio

mola e n.2 scartatrici

scatole con applique cromate

 

Gara online di 15 giorni con ritiro dal luogo di custodia previo accordo con il personale IVG.

Il ritiro sarà a completo carico dell'aggiudicatario che dovrà ritirare tutti i beni entro 10 giorni dall'aggiudicazione.

CONDIZIONI DI VENDITA:
Trattasi di VENDITA GIUDIZIARIA regolata dagli Artt. 532 – 533 – 534 – 535 – 537 – 540 del c.p.c. dagli Artt. 353 – 354 c.p., dagli Artt. 2756 – 2761 c.c.
CHIUNQUE, tranne il debitore, può partecipare alle aste purché munito di documenti di riconoscimento in corso di validità.

È OBBLIGATORIA L’IDENTIFICAZIONE DELL’AGGIUDICATARIO
Le aggiudicazioni e l’atto di trasferimento del bene possono essere fatti solo a persona presente riconosciuta dagli incaricati IVG attraverso documenti di identificazione validi. In deroga possono essere fatte aggiudicazioni a persone munite di procura nelle forme previste dalla legge.

ACQUISTO PER SOCIETÀ O PER UN TERZO
Mentre è sempre possibile aggiudicare il bene alla propria ditta individuale, per un qualsiasi altro tipo di società sono necessari: una visura camerale (massimo di tre mesi) che attesti le qualifiche ed i poteri di acquisto di quella persona nei confronti della società e/o la procura.
CON L’ ACQUISTO DATE ATTO CHE IL BENE E’ VISTO E PIACIUTO
Al momento della vendita è emessa una Bolletta Ministeriale con la quale si trasferisce la proprietà del bene da un soggetto all’altro; è un atto pubblico che in caso di recesso si assoggetta alla Legge sulla turbativa delle aste Artt. 353 e 354 c.p.

 

Per ulteriori informazioni Dott. capitani 329/3849088

CAUZIONE CON CARTA DI CREDITO: basta inserire i dati della carta di credito nella apposita sezione e si è autorizzati a partecipare all'asta on-line. L'ammontare della cauzione sarà solo bloccato fino al termine della gara e sarà sbloccato in caso in cui l'utente non risulti aggiudicatario del bene. L'I.V.G. sblocca le cauzioni dei beni non aggiudicati nei TRE giorni lavorativi successivi al termine della gara, ma non risponde della tempistica dell'effettivo sblocco del denaro sulla carta di credito, poiché tale tempistica dipende dal sistema del mercato interbancario e cambia a seconda della società che ha emesso la carta (15/30 giorni lavorativi).

 

CAUZIONE CON BONIFICO: NON EFFETTUARE PREVENTIVAMENTE IL BONIFICO. SEGUIRE LE ISTRUZIONI DI SPAZIO ASTE DOPO AVER CLICCATO "FAI OFFERTA". Per l'iscrizione alla gara con bonifico dovrà essere effettuato il versamento della cauzione richiesta tramite bonifico bancario sul C/C 91983 presso la Banca Popolare dell' Etruria e del Lazio Sede Siena

intestato a: IGES SRL

 ABI 5390 CAB14200 CODICE CIN "C"

CODICE IBAN IT78C0539014200000000091983

INVIATE OBBLIGATORIAMENTE LA CONTABILE ALLA MAIL astegiustizia.it@gmail.com FAX PER CONTABILE 0577/318120 LA CAUZIONE CON BONIFICO, SE NON SARETE GLI AGGIUDICATARI FINALI, SARA' RESTITUITA ENTRO 7 GIORNI CON BONIFICO SUL MEDESIMO CONTO DAL QUALE LA VERSERETE.

Condizioni Carta di Credito

CAUZIONE CON CARTA DI CREDITO: basta inserire i dati della carta di credito nella apposita sezione e si è autorizzati a partecipare all'asta on-line. L'ammontare della cauzione sarà solo bloccato fino al termine della gara e sarà sbloccato in caso in cui l'utente non risulti aggiudicatario del bene. L'I.V.G. sblocca le cauzioni dei beni non aggiudicati nei TRE giorni lavorativi successivi al termine della gara, ma non risponde della tempistica dell'effettivo sblocco del denaro sulla carta di credito, poichè tale tempistica dipende dal sistema del mercato interbancario e cambia a seconda della società che ha emesso la carta (15/30 giorni lavorativi).

Condizioni Bonifico

NON EFFETTUARE PREVENTIVAMENTE IL BONIFICO. SEGUIRE LE ISTRUZIONI DI SPAZIO ASTE DOPO AVER CLICCATO "FAI OFFERTA". Per l'iscrizione alla gara con bonifico dovrà essere effettuato il versamento della cauzione richiesta tramite bonifico bancario sul C/C 91983 presso la Banca Popolare dell' Etruria e del Lazio Sede Siena

intestato a: IGES SRL

 ABI 5390 CAB14200 CODICE CIN "C"

CODICE IBAN IT78C0539014200000000091983

INVIATE OBBLIGATORIAMENTE LA CONTABILE ALLA MAIL astegiustizia.it@gmail.com FAX PER CONTABILE 0577/318120 LA CAUZIONE CON BONIFICO, SE NON SARETE GLI AGGIUDICATARI FINALI, SARA' RESTITUITA ENTRO 7 GIORNI CON BONIFICO SUL MEDESIMO CONTO DAL QUALE LA VERSERETE.

I beni sono ubicati in proprietà di terzi e potranno essere visionati solo previo accordo con il personale IVG

RICORDIAMO CHE LA PARTECIPAZIONE MEDIANTE "GARA IN CONTEMPORANEA" E' RIVOLTA AGLI UTENTI CHE NON VOGLIONO O NON POSSONO PARTECIPARE MEDIANTE GARA FISICA IN SALA VENDITE IVG-VIA FERRARIS 136 AREZZO: La vendita si svolgerà in concorrenza tra gli utenti iscritti entro le scadenze prestabilite sul portale e gli utenti in sala vendite IVG di Arezzo-Siena

Colui che si aggiudicherà il lotto dovrà, entro le 48 ore successive, perfezionare l'offerta con il pagamento dell'intera somma, tramite assegno circolare intestato ad IVG AREZZO oppure tramite bonifico intestato alla IVG di Arezzo IBAN IT 78C 05390 14200 000000091983

ATTENZIONE I RILANCI IN SALA E QUELLI INSERITI IN VIA TELEMATICA NECESSITANO DI ALCUNI SECONDI PER ESSERE EVASI, PER SICUREZZA INSERIRE IL RILANCIO PRIMA CHE IL CONTATORE SIA AI 10 SECONDI. SE SI SEGUE L'ASTA SU http://www.livestream.com/astegiustizia o Facebook RICORDARSI DELLA DIFFERENTE SINCRONIZZAZIONE TRA IL VIDEO E IL CONTATORE di SPAZIOASTE.IT.

La PAGINA DELLA GARA DI SPAZIOASTE.IT è L'UNICA MEDIANTE LA QUALE PARTECIPARE E VISIONARE LE OFFERTE.

IMPORTANTE: IN CASO DI AGGIUDICAZIONE, L'INTESTATARIO DEL BENE DOVRA' ESSERE NECESSARIAMENTE ED OBBLIGATORIAMENTE LO STESSO UTENTE REGISTRATO CON I DATI FORNITI NELLA PIATTAFORMA SPAZIOASTE.IT PARTECIPANDO ALLA GARA IN CONTEMPORANEA DICHIARO SIN D'ORA CHE:

1) la mia offerta è irrevocabile e valida fino ad aggiudicazione definitiva (cioè lotto consegnato) dei lotti di mio interesse;

2) mi impegno sin d'ora a corrispondere il prezzo lordo nella sua interezza, entro il termine di 48 ore dalla comunicazione che mi verrà fatta con qualsiasi mezzo;

3) dò atto di essere stato informato che, in caso di mio inadempimento, l'IVG potrà a titolo discrezionale dar corso all'annullamento della vendita e, a tale effetto, mi impegno sin d'ora in tal caso a sostenere le spese del nuovo esperimento di vendita che potrà essere disposto ai sensi dell'art. 540 c.p.c.;

4) dò atto di essere stato informato che la validità e l'efficacia della presente offerta sono subordinate alla completezza della documentazione richiesta, da far pervenire in allegato alla distinta di avvenuto bonifico assieme a 1) copia fotostatica fronte/retro del documento d'identità in corso di validità; 2) visura ordinaria rilasciata dalla CCIAA non oltre tre mesi prima della presente offerta (solo in caso di società);

DISPOSIZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE LE VENDITE GIUDIZIARIE sono regolate dagli Artt. 532 - 533 - 534 - 535 - 537 - 540 del C.p.C dagli Artt.353, 354 c.p., dagli Artt. 2756 - 2761 C.C CHIUNQUE, tranne il debitore, può partecipare alle aste purché munito di documenti di riconoscimento validi e non scaduti.

È OBBLIGATORIA L'IDENTIFICAZIONE DELL'AGGIUDICATARIO Le aggiudicazioni e l'atto di trasferimento del bene possono essere formalizzati solo a persona presente riconosciuta dagli incaricati IVG attraverso documenti di identificazione sopra detti. In deroga possono essere fatte aggiudicazioni ad utenti della piattaforma Benimobili.it muniti di procura recante data certa anteriore all'iscrizione alla gara telematica.

ACQUISTO PER SOCIETÀ O PER UN TERZO Mentre è sempre possibile aggiudicare il bene alla propria ditta individuale, per un qualsiasi altro tipo di società sono necessari: una visura camerale (massimo di tre mesi) che attesti le qualifiche, i poteri di acquisto e la rappresentanza legale della persona nei confronti della società e/o la procura. In caso di persona munita di procura sarà necessaria anche la visura per il riconoscimento dei poteri del mandante.

VISIONE DEI BENI IN VENDITA CON LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA L'OFFERENTE DÀ ATTO CHE IL BENE È VISTO E PIACIUTO. Quindi appena individuato il lotto da acquistare è sempre meglio vederlo personalmente e testarlo; la visione dei lotti è un diritto che consente di avere una maggiore certezza del bene e delle sue caratteristiche. Infatti dopo l'aggiudicazione non sarà possibile recedere dalla vendita giudiziaria non essendo tali vendite sottoposte alla garanzia per vizi occulti; ne consegue che eventuali mancanze, differenze, difformità, oneri di qualsiasi tipo, anche se occulti e non conoscibili, della cosa venduta non potranno dar luogo a risarcimenti, indennità o riduzioni di prezzo. Al momento della vendita è emessa una Bolletta Ministeriale* con la quale si trasferisce la proprietà del bene da un soggetto all'altro; è un atto pubblico che in caso di recesso si assoggetta alla Legge sulla turbativa delle aste Artt. 353 e 354 Codice Penale. Anche per questo motivo i beni in vendita in sala sono a disposizione dell'Utenza negli orari indicati su ogni singola scheda. *(è un documento simile ad una fattura dove è esposta l'aggiudicazione netta, l'IVA, se presente, il diritto dovuto, l'IVA sul diritto bolli e quanto altro a carico dell'aggiudicatario).

VERBALI DI VENDITA PER I VEICOLI TARGATI Il verbale di vendita è un atto pubblico, emesso dall'IVG, che consente il passaggio di proprietà e l'eventuale richiesta dei documenti mancanti al PRA o registri equipollenti. Con lo stesso verbale sarà possibile cancellare eventuali gravami iscritti sostenendo a carico dell'aggiudicatario SOLO il costo amministrativo della cancellazione del gravame stesso. Sono necessari dai 10 ai 20 gg affinché le Cancellerie rilascino agli aggiudicatari una copia conforme dei verbali registrati all'Agenzia delle Entrate. a richiesta, al fine di agevolare l'Utenza, l'I.V.G. può farsi parte diligente e consegnare entro massimo 7 giorni lavorativi il verbale.

Si avverte che per le vendite con incanto i tempi si allungano ulteriormente.

LA CAUZIONE CON CARTA DI CREDITO NON PUO' ESSERE UTILIZZATA PER IL PAGAMENTO DEFINITIVO.

NO CARTA DI CREDITO

PER IL SALDO importi PARI O SUPERIORI a € 3.000,00 esclusivamente con:

•Assegni circolari o equivalenti postali non trasferibili intestati ad I.V.G. Tribunale di Arezzo;

• bonifico bancario. 

importi INFERIORI a € 3.000,00:

• per contanti;

• con bancomat (secondo gli accordi con i vostri istituti di credito);

• con assegni circolari o equivalenti postali non trasferibili intestati ad I.V.G. Arezzo;

• bonifico bancario.

Il pagamento nelle forme suddette darà corso al rilascio della Bolletta Ministeriale (equivalente di una fattura con iva esposta) e alla consegna del bene.

 

RITIRO DEI BENI AGGIUDICATI

NON SI EFFETTUA SPEDIZIONE DEI BENI!!!

I beni, se viene perfezionato il pagamento, potranno essere ritirati previo accordo con i Nostri uffici entro e non oltre 10 giorni lavorativi successivi alla scadenza del tempo della vendita diretta. Per le autovetture è obbligatorio avere attivata l'assicurazione ovvero disporre di targa prova o carro attrezzi. Qualora i beni non siano ritirati nei tempi previsti, decorreranno i diritti di custodia di € 30 per ogni giorno successivo a quello obbligatorio per il ritiro. L'IVG non sarà responsabile e non risponderà in alcun modo per danni causati dalle ditte incaricate alla consegna del bene.

IL PERSONALE IVG È DISPONIBILE IN QUALSIASI MOMENTO PER INFORMAZIONI O CHIARIMENTI: ALLO SPORTELLO - VIA FAX - Email

Assistenza
Per chiarimenti tecnici puoi contattarci allo 848780013

Per ricevere assistenza invia un'email all'indirizzo spazioaste@astalegale.net, oppure contatta il nostro

call-center ai seguenti orari:

9.30 - 12.30 | 15.00 - 17.00

Sebbene venga riposta la massima cura ed attenzione nella pubblicazione delle informazioni contenute in questo sito, si declina ogni responsabilità per eventuali errori, omissioni e imprecisioni. Privacy | Amministrazione | Magistrati

Astalegale.net SpA - Tutti i diritti riservati - PIVA 11761551008

Attendere...